La casa prende forma, giorno 365

📘 Il Diario di Gretuzza

Sapevo di non aver a fianco uno “scemo”!

Nel senso. Non fraintendermi Diario ma era un po’ diverso lui dagli altri. Amavo il suo modo di porsi e di fare. Condividevo i suoi pensieri e mi piaceva ascoltarlo. Sapeva tante cose e se non le sapeva prima di esprimersi si metteva li e cercava. Lèggeva e lèggeva facendosi un quadro completo e solo allora parlava!!!

L’ho scelto perché non era un cretino. Perché per quanto io e lui assieme apparissimo due pazzi squilibrati ogni nostro passo era stato studiato in tutte le possibili varianti.

L’ho sposato perché mi ha promesso che qualsiasi cosa sarebbe successa tra noi lui ci sarebbe stato.

Scelgo ogni giorno lui perché da il 200% in ogni cosa (poi magari non mi butta la spazzatura oppure non mi tira la catena del bagno ma da tutto se stesso per noi)!

Lo guardò lavorare giorno dopo giorno. Pezzo di casa per pezzo e vedo una luce nei suoi occhi. Una luce che parla quando mi guarda. Quasi a dire “lo sto facendo per noi”!

Sapevo anche che come me lui non sta con le mani in mano. Che se non sa fare qualcosa impara a farla! Ma non sapevo tutto quello che stiamo facendo adesso!

Non sapevo che sarebbe riuscito a mettere su una casa intera, luci, bagno, carton gesso e climatizzatore!

Per ne questa casa sarà la prova concreta e tangibile che l’amore esiste. Che sicuramente non è perfetto e che a volte capitano gli errori e che ci si ferisce ma che pur sempre esiste!

Ora sta russando. Era stanco morto!

Oggi abbiamo raggiunto un altro pezzettino di traguardo! Abbiamo le luci col sensore sulle scale.

Non avremo interruttori, ma le luci si accenderanno al nostro passaggio restando accese per il tempo necessario!

Una figata pazzesca!

La nostra casa prende forma Diario 😍 a domani!

Tagged

2 thoughts on “La casa prende forma, giorno 365

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*