Lacrime. Giorno 45

📘 Il Diario di Gretuzza

Perché quando ci sono momenti bellissimi, le ansie, le preoccupazioni ed i dubbi sono sempre in agguato?

La casa prende sempre più forma ma io mentre guardavo quella montagna di roba ammassata non ho più visto niente. Come se la mia mente fosse andata in BLACK out! Continuavo a guardare fisso quel casino e pensavo a come saremmo riusciti a liberarcene e sistemare. Ho pensato che non fosse possibile (e lo pensò anche adesso, ho pensato alla stanchezza, che ormai mi annebbia la vista sempre di più!

Poi sono salita al piano di sopra ed ho iniziato ad urlare di sistemare che era tutto in disordine e che i compiti sul letto non si fanno ma si fanno sul tavolo.

E ora mi sento uno schifo.

Loro si stanno adattando a tutto senza pretendere niente da noi mentre io mi sono innervosita per niente.

Mi sento uno schifo Diario.

Mi sento fallita e cattiva. Vorrei abbracciarli e stare lì con loro senza dire niente, senza fare niente, ma non posso. Hanno bisogno della loro casetta come ne abbiamo bisogno noi, ed non posso permettermi adesso di stare ferma tanto meno arrendermi.

Posso però piangere in silenzio e sfogarmi nella notte mentre tutti dormono.

E l’indomani mi diranno che ho gli occhi più belli 💧

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*