Perdersi… Giorno 36

📘 Il Diario di Gretuzza

Simo ha lavorato per 10 anni con orari improponibili.

Leonardo non se lo è goduto per niente.

Capitavano giorni in cui non lo vedeva nemmeno.

Usciva al mattino che dormiva ancora e rientrava la sera che era già a letto.

Ma di questo ti racconterò in altra volta perché ora lui è nella casa nuova e noi siamo da mia nonna e sento un po’ quella sensazione di quando partiva per giorni e non mi va di rattristarmi.

Quel che ti volervo scrivere è che in quest’ultimo anno ci siamo dovuti conoscere di nuovo.

Dallo stare lontano e vedersi solo nel fine settimana abbiamo convissuto 24h su 24h.

Credimi l’inizio non è stato semplice. Ognuno di noi aveva le sue abitudini e tante cose che facevamo uno, l’altro non sapeva nemmeno le potesse pensare.

Tosto tostissimo ma una volta partiti ecco credo di aver ritrovato mio marito. Credo di aver ritrovato quel ragazzo di cui mi ero innamorata e la cosa che mi ha fatto più paura è che mi ero nemmeno resa conto di averlo perso di vista.

Tutto questo per dirti che la frase fatta del “non ti accorgi dell’aver perso qualcuno finché non lo hai perso del tutto” !

Sia stato destino sia stata fortuna o casualità noi siamo ancora qui e come quando eravamo ragazzini se lui è lontano mi manca. Non è più normale che lui non sia qui anzi è raro è strano e la cosa mi piace ❤️

Non so quanto tu mi abbia capito caro mio e buon vecchio Diario ma io si ed ho riordinato le idee 💡

Tagged

1 thought on “Perdersi… Giorno 36

  1. Io e Ste…quante incomprensioni…che poi portano a litigi…però stanotte ho fatto un sogno stranissimo…non mi ricordo tanti particolari…ma solo che lui se ne era andato da casa…e io piangevo…mi sono svegliata e avevo il volto bagnato dalle lacrime ❤❤❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*