Famiglia Nomade

Ma si può viaggiare e andare all’estero !?

Parliamo di...

Dai, ammettilo, anche te di questo lockdown non ne hai più tanta voglia eh?!

> Eh gia…

Non siamo qui a discutere se sia giusto o sbagliato ma noi siamo NOMADI e stare chiusi in casa ci sta un pò stretto.
Vi ricordate quando l’unico nostro problema era scegliere la meta, mettersi qualche risparmio da parte e partire?

> Simo, non litighiamo eh!

No no, altro che. Sto per darti una bellissima notizia: PUOI VIAGGIARE!

> Si vabbè, ma solo all’interno del proprio comune e/o ragione se i “colori” lo consentono…

Nooo, te l’ho detto, puoi viaggiare

> Spiegati meglio Simo

Certo, il ministero dell’interno ha risposto qualche giorno fà ad una richiesta specifica di Astoi Confindustria Viaggi, che per chi non lo sapesse rappresenta oltre il 90% del mercato del turismo italiano, facendo coì chiarezza sui viaggi in Europa, più precisamente nell’area Schengen.

Nel DPCM del 2 marzo 2021 è stato reso possibile viaggiare verso i paesi inclusi nell’elenco C.

> Si, ma come raggiungo l’aeroporto se sono in zona rossa e neanche posso uscire di casa?

Ebbene, PUOI!
Anche se sei in zona rossa puoi tranquillamente recarti in aeroporto e partire.

> Si ma esattamente dove posso andare?

Queste sono le mete che al momento puoi raggiungere:

Austria
• Belgio
• Bulgaria
• Cipro
• Croazia
• Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia)
• Estonia
• Finlandia
• Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo)
Germania
• Grecia
• Irlanda
• Lettonia
• Lituania
• Lussemburgo
• Malta
• Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo)
• Polonia
• Portogallo (incluse Azzorre e Madeira)
• Repubblica Ceca
• Romania
• Slovacchia
• Slovenia
• Spagna (inclusi territori nel continente africano)
• Svezia
• Ungheria
• Islanda
• Norvegia
• Liechtenstein
• Svizzera
• Andorra
• Principato di Monaco

Ovvio è che prima di partire tu devi controllare le procedure di ingresso di ogni paese e valutare quanto ne valga la pena essendoci piccolo lockdown un pò ovunque.

> Ma per tornare in Italia?

Ah si, giusto, al momento per il rimpatrio le procedure sono le seguenti:

• Autocertificazione
• Informare del proprio ingresso l’Asl competente
• Test molecolare o antigienico con risultato negativo nelle 48 ore antecedenti all’ingresso

Senza test si è sottoposti ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

Bene Nomadi, buoni viaggi 🤙🏻

Tagged
Simo di Famiglia Nomade
Amante dello "slow Travel" viaggio con la mia famiglia con l'unico obiettivo di rendere unica questa vita! Amo Gretuzza, i miei figli, viaggiare, la fotografia e la Pizza!
https://famiglia-nomade.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*